Intestazione

Cosa porti ai tuoi vicini?

Testo

Claudia Schmidt

Pubblicato

02.08.2022

Diverse Freunde geniessen gemeinsam ein Sommerfest

Tutti li conoscono, a volte vengono presi in giro, ma in fondo tutti li amano: stiamo parlando di quelli che si offrono sempre di «portare qualcosa» in occasione di feste e ritrovi di vicinato. Non c’è buffet senza le loro insalate, torte e altre prelibatezze.

Una piccola tipologizzazione di chi porta cosa

I pasticcieri

«Porti un dolce?» è la domanda che li scatena. E subito pensano: «Sì, ma mica un semplice dolce, posso preparare una bella torta». La realizzazione viene pianificata con cura e il giorno della festa gli ospiti sono curiosi di vedere il risultato, chiedendosi se la torta non si rovini con il caldo. Ma non hanno fatto i conti con questi pasticcieri provetti, che trasportano le loro creazioni sempre bene al fresco: il piatto per torte contiene elementi refrigeranti integrati, e persino per i muffin hanno degli appositi contenitori. 

Questa torta alle zucchine può essere preparata anche dai principianti ed è facile da trasportare.

I tipi da Migrolino

Preparare insalate e torte, magari organizzandosi con largo anticipo? Per i tipi da Migrolino non se ne parla! Partono da casa poco prima della festa e comprano patatine nel sacchetto e l’immancabile confezione da sei birre al distributore di benzina, alla stazione ferroviaria o da Migrolino. Sono davvero così pigri? Niente affatto: se manca qualcosa, prendono ordinazioni per telefono o messaggio di testo anche all’ultimo minuto. Con la loro spontaneità danno valore aggiunto a ogni festa.

I professionisti del barbecue

Come minimo portano un grill a sfera (non si sa mai cosa aspettarsi da un vicino di casa) per ogni evenienza. Già nei giorni precedenti si preoccupano di marinare grandi tagli di carne, preparano miscele di spezie e pensano alle salse più adatte. Il giorno della festa arrivano fino a 10 ore prima per cuocere sul barbecue il pulled pork, il beef brisket o magari un carré di vitello intero. Per loro le salsicce sono troppo banali, lasciano che siano altri a occuparsene. L’esperto di grigliate veglia sul proprio barbecue. Se qualcuno prova a sollevare il coperchio viene fermato con la motivazione che non bisogna far scendere la temperatura. Ma se il termometro Bluetooth per barbecue indica che il pulled pork non ha ancora raggiunto la temperatura ottimale, tutti si buttano sul pane all’aglio e sui cervelat.

Ecco alcune ricette per dilettanti e professionisti del barbecue

Gli esperti di insalata di cornetti

A insegnare loro la ricetta è stata la mamma – se non la nonna. Gli esperti di insalata di cornetti (lo stesso dicasi per i tipi da insalata di patate) l’hanno perfezionata con anni e anni di pratica. E non lasciano spazio alcuno a nuovi ingredienti. Proprio per questo sono amati: la loro insalata di pasta è un ricordo vivido di tutte le feste precedenti. Le insalate di cornetti non stancano mai, perché le nuove generazioni adottano sempre qualche variazione. Così è davvero possibile soddisfare tutti i gusti.

I cuochi gourmet

Si spremono le meningi per settimane su come poter fare colpo sugli illustri commensali. A volte il giorno della festa vanno in panico per via della pressione a cui si sono sottoposti da soli. Ma poco male: i cuochi gourmet possono contare sulle reazioni stupefatte degli altri ospiti, perché nessuno si aspetta di certo un menù stellato al ritrovo di vicinato.

Gli imbroglioni

Sentendosi la coscienza sporca se non portano qualcosa fatto con le loro mani pur non avendo il tempo di prepararlo, gli imbroglioni comprano rapidamente una torta alla Migros e la decorano a piacere in maniera non troppo perfetta. Si preoccupano anche di confezionare il dolce con un incarto casalingo, così da non rendere evidente l’imbroglio. Al coleslaw pronto aggiungono un po’ di senape per dargli un gusto più deciso: tanto basta per incassare complimenti. Se qualcuno chiede loro la ricetta, dicono di non poterla rivelare.

Prodotti:

Torta al limone Grosis
Torta al cioccolato Grosis
Insalata Coleslaw

Gli addetti al pane all’aglio

Da loro si sa cosa aspettarsi: ogni occasione è buona per portare del pane all’aglio. Affermano con convinzione che solo il loro pane all’aglio, reso morbido con olio o maionese, è davvero il migliore. Mentre gli altri sono ancora intenti a grigliare salsicce, carne e verdure, con il loro pane riescono a placare la fame dei commensali. Gli addetti al pane all’aglio non sono tutti uguali: alcuni non possono rinunciare ai propri panini soffici all’aglio fatti in casa, preferibilmente riuniti in una corona; altri, invece, acquistano baguette a volontà e le incidono per guarnirle.

Foto/scena: Getty Images

Compi atti eroici nel vicinato

Mettiamo in palio 500 contributi da fr. 500.– ciascuno per progetti comuni.