Header

Creative Kids: rafforzare le competenze per il futuro

Drei Kinder arbeiten mit Holz und Karton an einer Werkbank. Foto: Michael Fritschi, Foto-Werk, Basel

Globalizzazione, digitalizzazione, connettività: il mondo sta cambiando a ritmi estremamente rapidi, ponendo la nostra società di fronte a grandi sfide. Creatività, pensiero critico e collaborazione fanno parte delle abilità fondamentali per trovare soluzioni innovative per un futuro migliore. Il sistema scolastico svizzero promuove e insegna queste competenze nei bambini e nei giovani fin dalle basi. Ma le potenzialità non sono ancora sufficientemente sfruttate.

Per chi crea il futuro

Creative Kids vuole portare avanti il cambiamento del sistema scolastico e usare i metodi del Design Thinking per rafforzare le competenze per il futuro nei bambini dai dieci anni di età e negli adolescenti. L’obiettivo di questo approccio è far sì che “chi crea il futuro” riconosca le proprie capacità, le metta in pratica e continui a svilupparle, che trovi strategie per risolvere i problemi in gruppo e in modo giocoso, accetti serenamente di sbagliare ed esprima appieno il proprio potenziale. 

Creative Kids ha quindi sviluppato modelli di formazione e fondato il primo eduLAB a Basilea, dove si organizzano workshop e aggiornamenti per studenti, docenti e dirigenti scolastici. Questo progetto si è già rivelato vincente nella pratica e ora, grazie al sostegno del Fondo pionieristico Migros, viene esteso a livello nazionale e internazionale: Creative Kids riunisce chi persegue obiettivi affini in Svizzera, Germania e Austria, favorendo l’apertura di nuovi eduLAB. 

 

Interconnessione, insegnamento e ispirazione

Inoltre Creative Kids si rivolge con altre proposte ai soggetti interessati nell’ecosistema dell’istruzione contribuendo ad ancorare alla scuola l’insegnamento delle competenze per il futuro – per una società lungimirante in cui si possa agire in modo creativo, responsabile e significativo.

projekt-logo-creative-kids

Creative Kids

Scopri di più su questo Impegno Migros, forse è proprio quello che stai cercando!

Foto/scena: Michael Fritschi, Foto-Werk, Basilea