Intestazione

Serre ottimizzate dal punto di vista energetico: sostenibilità fin dall'inizio

File di insalata e verdure che crescono in una serra Fonte.

Progetto concluso

 Le nostre verdure devono essere il più possibile coltivate a livello regionale e nel rispetto del clima: è questo che si auspicano sempre più consumatrici e consumatori. Frutta e verdura richiedono tuttavia una certa quantità di calore e umidità per poter crescere bene. In Svizzera sono spesso necessarie a tale scopo serre che devono essere riscaldate. Ciò tuttavia richiede ancora l’impiego di vettori energetici fossili. Il passaggio a sistemi di riscaldamento sostenibili, basati per esempio su fonti come biomassa, biogas o calore residuo di un impianto di incenerimento rifiuti è tuttavia complesso e costoso. 

Promuovere i sistemi di riscaldamento sostenibili nell’agricoltura

Diversi progetti pilota hanno messo alla prova nuove tecnologie, accompagnando e documentando il passaggio a fonti energetiche alternative. Attraverso un sostanziale finanziamento di partenza da parte del Fondo pionieristico Migros, i progetti hanno accelerato il cambiamento, rendendo possibile la produzione di verdure regionali attraverso modalità ecologiche e al tempo stesso redditizie.

Un nuovo standard

Durante questa conversione è emerso che non sempre era possibile sfruttare come sperato il potenziale dei sistemi di riscaldamento alternativi. In questo modo il progetti ha potuto generare preziose conoscenze pratiche e metterle a disposizione di coltivatrici e coltivatori in tutta la Svizzera. Il cambiamento è giunto anche alle catene di distribuzione della Migros. Ora i fornitori devono per esempio dimostrare che le loro serre sono dotate di impianti di riscaldamento sostenibili.

Foto/scena: BOKU