Intestazione

Da 0 a 100 – un learning journey

Testo

Stefan Schöbi

Pubblicato

13.12.2021

pionierfonds-blog-handbuch-von0auf100-stage-italienisch

Vi siete mai chiesti come ci sia venuta l’idea di scrivere un manuale per pionieri/e? Semplice: perché anche noi abbiamo dovuto imparare gradualmente ciò che funziona e che cosa invece no. Ecco come abbiamo cominciato.

2013: colpi di fortuna

Fondato nel 2012, nel 2013 il Fondo pionieristico diventa operativo, come per molti pionieri/e, senza un vero e proprio piano di attuazione, ma nel nostro caso con risorse sostanziali. E con l’ingrediente più importante: la fiducia della Direzione della Migros.

Con una buona dose di passione, ambizione e rispetto si riesce a superare la fase iniziale. Alla fine dell’anno si contano già 19 progetti pionieristici presentabili. Il ricorso ai metodi del cosiddetto «outcome mapping» si rivela azzeccato. Nel dicembre 2013 introduciamo la matrice degli obiettivi, ad oggi il nostro strumento più importante per una gestione del progetto orientata all’effetto. Questa assicura che sia noi sia i/le nostri/e partner di progetto perseguiamo lo stesso obiettivo. La prima parte di questo manuale si basa su di essa.

pionierfonds-von0auf100-regenschirm-illustration

2014: il costo del percorso di apprendimento

A posteriori si può affermare che il secondo anno del Fondo pionieristico sia particolarmente istruttivo. Non passa praticamente giorno in cui non percepiamo da vicino la realtà di un progetto pionieristico. Nulla va come previsto. In un caso la collaborazione fallisce in modo così clamoroso da ritrovarci, dopo una serie di workshop, con un enorme cumulo di cocci. Un’altra volta un team di progetto creato da poco crolla sotto il peso di obiettivi troppo ambiziosi. Un terzo esempio è la rapida perdita dell’entusiasmo per la visione, cui segue poco dopo anche la perdita della clientela del proprio prodotto.

La nostra curva di apprendimento è in salita. Gradualmente si riconoscono i requisiti necessari a rendere fattibile il piano di lavoro. Ma ciò è lungi dal voler dire che il piano debba per forza funzionare. Tutta la seconda parte del manuale riassume questi costi d’apprendimento.

2015: il filo conduttore

Nel terzo anno del Fondo pionieristico mettiamo a fuoco il profilo. Le fatiche dell’anno precedente non ci hanno fatto passare la voglia di lavorare a progetti pionieristici. Al contrario. Se già si deve imparare così tanto, allora facciamo dell’apprendimento un principio. I nostri contratti possono ora essere modificati in base allo sviluppo del progetto. I/le nostri/e partner si impegnano a rispettare il principio del «copyleft» e si considerano dei modelli che condividono le loro esperienze e sono persino disposti a essere imitati

Nel dicembre 2015 organizziamo il nostro primo evento promozionale dal titolo «Progetti pionieristici, modelli di successo ed errori geniali». Lo ammettiamo, quel «geniali» non era particolarmente coraggioso. Infatti l’apprendimento in itinere sembra spesso una sconfitta, ma nel migliore dei casi si perde con profitto. Questo aspetto viene affrontato nel capitolo 3.1.

pionierfonds-von0auf100-klemmbrett-illustration

2016: far seguire i fatti alle parole

Nel quarto anno del Fondo pionieristico mettiamo insieme le tessere del puzzle. Seguiamo il principio dello sviluppo sostenibile e introduciamo una matrice dell’impatto come fondamento dell’orientamento al contenuto di un tema chiave. Questa matrice, ad esempio, fornisce informazioni su cambiamenti di comportamento auspicati nei gruppi target principali nonché sui fattori di influsso esterni e sugli attori di un determinato campo. La prima parte del manuale si basa su questo fondamento sistemico.

Nel 2016 manteniamo i nostri propositi facendo seguire i fatti alle parole: lanciamo il laboratorio pionieristico. Abbiamo imparato che i/le pionieri/e hanno bisogno non solo di finanziamenti, ma soprattutto di un accompagnamento rapido e agevole sotto il profilo dei contenuti – che si tratti di sviluppo dell’organizzazione, di modelli di business, orientamento alla clientela, comunicazione, finanze oppure addirittura di raccolta fondi. Il laboratorio pionieristico ha contribuito notevolmente alla seconda parte del manuale.

2017: la crisi e il gong

      In realtà ora il lavoro al Fondo pionieristico procede alla grande. Lo scouting va a gonfie vele da quando lo organizziamo in sprint, e a ogni sprint lo sviluppiamo ulteriormente. Al contempo, il portafoglio dei progetti pionieristici ha raggiunto il valore obiettivo di 60 progetti. Abbiamo addirittura realizzato un profilo delle competenze del nostro team per trovare le supereroine e i supereroi adatti. Solo che l’atmosfera nel team peggiora di settimana in settimana. Un media training diventa occasione per parlare della crisi. Il nostro coach dice di giocare a carte scoperte. E così facciamo. Scopriamo insieme di aver perso di vista apprezzamento e rispetto per perseguire la massima efficacia ed efficienza.

Da quell’episodio non vogliamo più risolvere ogni problema solamente con la testa. Come team ci ritagliamo settimanalmente del tempo da dedicare al cuore. Chiamiamo questo rito il nostro «gong» (come il gong che invita alla meditazione). Addirittura ne abbiamo comprato uno: ci ricorda quanto siano importanti le persone con cui si gestisce un progetto comune. Vedi capitoli 2.1 e 3.2.

pionierfonds-von0auf100-gehirn-illustration

2018: un manifesto

L’operazione a cuore aperto dà i suoi frutti. Oltre che allo scouting e all’accompagnamento dei progetti pionieristici, il team lavora a un manifesto. Orientandosi alle tre grandi domande perché, come e che cosa, presenta in quattro pagine formato A4 ciò che ci motiva ed è importante per noi. Riporta i principi che spesso vengono semplicemente dati per scontato, ma che in questa vaghezza non sono in grado di sviluppare una propria forza e portano a incomprensioni. Nessun altro documento ci ha mai dato così frequentemente risposte (anche inaspettatamente) chiare e un aiuto nei processi decisionali come il nostro manifesto. Quindi se ne trovano elementi anche un po’ in tutto questo manuale.

2019: alleanze

Da molto ormai fila tutto liscio. Forse perché in realtà nulla fila liscio. Non ci crucciamo più se dobbiamo ammettere che una soluzione proposta non funziona; siamo sollevati di essercene resi/e conto per tempo. Il fondo britannico per l’innovazione nesta descrive il Fondo pionieristico nel suo «Foundation Horizon Scan». Insieme a fondazioni di tutto il mondo discutiamo di come poter stringere alleanze più forti per il cambio sistemico e di dove termini il nostro influsso. Questo tema ci accompagna da quel momento, vedi capitoli 3.3 e 3.4.

pionierfonds-von0auf100-auge-illustration

2020: impatto, ora proprio sì

Quest’anno il mondo è sottosopra. I progetti pionieristici sopravvivranno alla pandemia? La loro capacità di resistenza alle crisi è messa a dura prova (vedi capitolo 3.1). E anche per il nostro modello degli effetti si tratta di una grande sfida. Nell’agosto 2020 cominciamo a descriverlo in modo breve e succinto. Nasce l’impact guide, che dà l’impulso alla redazione di questo manuale e costituisce la base della sua prima parte.

2021: Da 0 a 100

Raggiungiamo una tappa fondamentale: il Fondo pionieristico avvia il suo centesimo progetto e contemporaneamente ha investito un totale di 100 milioni di franchi. In occasione di questo traguardo ci auguriamo di riuscire a incoraggiare in futuro ancora più pionieri/e a intraprendere progetti visionari. Ecco il motivo di questo manuale. Qui c’è tutto quello che abbiamo imparato finora e che vogliamo farvi sapere.

Das Handbuch für Pionier*innen.

Copertina del manuale «Da 0 a 100».

Il manuale per pionieri/e

Hai un’idea particolare? Un’idea che ci permetta di crescere come società? Questo manuale per pionieri/e ti aiuta a iniziare a realizzare quest’idea e a fare la cosa giusta nel modo giusto. In modo estremamente pratico. Con astuzie e consigli stimolanti a volontà nonché strumenti concreti. E soprattutto con tutte le esperienze che hanno compiuto altri/e pionieri/e con i loro progetti. Nei dodici capitoli del manuale trovi consigli pratici, proposte e suggerimenti concreti nonché una grande quantità di momenti «da 0 a 100» che mostrano come si vivono i progetti pionieristici reali. Sono queste piccole cariche di energia a mostrarti come poter dare lo slancio determinante alla tua idea e ottenere grandi cose. Da 0 a 100!

Il libro sarà disponibile in commercio dal 25 gennaio 2022.

Hai un'idea particolare? Realizzala!

Da 0 a 100 – il manuale per pionieri/e

Foto/scena: Fondo pionieristico Migros / 2erpack

Abbonati alla newsletter.

Abbonati subito alla newsletter di Impegno Migros.