Header

Fondo di sviluppo Migros

migros-unterstuetzungsfonds-content-stage

Il fondo di sviluppo Migros sostiene progetti a favore delle persone e della natura. Ogni anno viene messo a disposizione un milione di franchi per progetti in Svizzera e all’estero. Ora il fondo di sviluppo lancia incentivi economici per piccoli progetti in regioni strutturalmente deboli della Svizzera.

Dalla sua fondazione nel 1979, il Fondo di sviluppo Migros (in precedenza denominato Fondo di aiuto) promuove progetti sociali ed ecologici di cooperazione allo sviluppo in Svizzera e nel resto del mondo. A questo scopo ogni anno viene messo a disposizione un milione di franchi. Finora sono stati investiti più di 42 milioni di franchi.

Aiuto all’autoaiuto

I progetti finanziati dal Fondo di sviluppo Migros hanno l’obiettivo di sostenere le minoranze e coinvolgere la popolazione regionale. Sono organizzati in modo professionale, seguono il principio dell’aiuto all’autoaiuto e si basano su un approccio socialmente, economicamente ed ecologicamente sostenibile. In genere i progetti ricevono contributi che vanno da 40’000 a 100’000 franchi.

Secondo i principi di Gottlieb Duttweiler, con questo fondo la Migros sostiene gruppi di persone svantaggiate, in particolare bambini, adolescenti e donne. Tre o quattro volte l’anno, un gruppo di lavoro dell’Assemblea dei delegati della Federazione delle cooperative Migros valuta le richieste pervenute.

Nuovo strumento di sostegno: incentivi economici

Nel quadro del fondo di sviluppo Migros, dal 2022, in aggiunta alla promozione attuale dei progetti, vengono concessi incentivi economici per piccoli progetti a favore dello sviluppo locale di regioni strutturalmente deboli della Svizzera. Ne possono fare richiesta organizzazioni non profit su base regionale (associazioni, fondazioni e simili) con sede in Svizzera.

Per i progetti che vengono in parte o totalmente realizzati tramite volontariato vi sono a disposizione in tutto 100’000 franchi; gli incentivi economici per progetto ammontano a un massimo di 20’000 franchi. I progetti devono essere volti a contribuire allo sviluppo agricolo, turistico, tecnico o economico della regione. Sono esclusi progetti artistici e sociali.

Progetti finanziati

Ogni anno circa 20 progetti portati avanti da organizzazioni non profit riconosciute con sede in Svizzera ricevono un aiuto finanziario. Dal 2020 tra queste figurano:

  • Aqua Alimenta centro di formazione per famiglie di piccoli coltivatori in Madagascarr
  • Association Nai Qala costruzione di scuole in Afghanistan
  • Nordesta agrosilvicoltura per 50 famiglie in Brasile
  • Terre des Hommes progetto educativo per adolescenti come alternativa all’emigrazione, in El Salvador
  • Swissaid Piscicoltura in TanzaniaAlimentazione sicura e reddito per piccoli agricoltori grazie alla pscicoltura sostenibile in Tanzania
  • Velafrica Sviluppo di un programma di formazione professionale duale in meccanica delle biciclette in Burkina Faso
  • Women's Hope Salute per mamma e bambino grazie al sostegno delle iniziative dei cittadini in Etiopia 
     

In Svizzera sono stati finanziati, tra gli altri, progetti del patriziato di St. Gingolph (recupero di un castagneto nel Vallese) e del Patronato per i comuni di montagna (ristrutturazione degli abbeveratoi a Glarona).

Presentazione della domanda

È sempre possibile presentare le richieste per il normale fondo di sviluppo Migros nonché per gli incentivi economici di piccoli progetti svizzeri legati allo sviluppo regionale.

Si prega di tenere presente che, fino a nuova comunicazione, nel quadro del normale fondo di sviluppo Migros è possibile valutare soltanto ogni due anni una richiesta proveniente dalla stessa organizzazione. Ciò vale anche nel caso in cui per una determinata richiesta non sia stato concesso un sostegno.

È possibile presentare le richieste soltanto tramite la piattaforma dedicata: